Imu 2020, le principali informazioni per il calcolo e il pagamento

La nuova IMU 2020 mantiene l’esenzione già prevista per IMU prima casa definita come abitazione principale.

Nessuna modifica sulle scadenze: anche la nuova IMU si paga in due rate, il 16 giugno ed il 16 dicembre di ciascun anno.

La nuova IMU continuerà ad applicarsi a:

  • fabbricati;
  • area fabbricabile;
  • Immobili Categoria D

 

La nuova IMU si applicherà ai possessori di beni immobili, ad eccezione della prima casa, ovvero all’immobile destinato ad abitazione principale o assimilata, a meno che tale abitazione non appartenga alle categorie catastali A/1, A/8, A/9 di cui fanno parte i beni immobili di lusso.

Per possessori degli immobili si intendono:

  • i proprietari
  • i titolari di diritti reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli stessi
  • i genitori assegnatari del diritto di abitazione della casa familiare in virtù di un provvedimento giudiziale che lo dichiarato anche genitore affidatario
  • il concessionario di aree demaniali
  • il locatario in locazione finanziaria per gli immobili da costruire o in corso di costruzione a partire dalla stipula del contratto e per tutta la sua durata.

Nel caso in cui uno stesso immobile sia posseduto da più soggetti, ognuno è soggetto passivo a sé stante e titolare di un’autonoma obbligazione tributaria, comprese esenzioni e agevolazioni.

 IMU: le aliquote

Le aliquote Imu sono le seguenti:

Fattispecie ImmobiliAliquote
Abitazione principale

 A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze

Esente

0,5%
(con detrazione di 200 euro)

·         aumento dello 0,1%;

·         diminuzione fino all’azzeramento

 ·          
 ·          
Terreni agricoliEsenti
Immobili produttivi del gruppo “D”0,86% di cui la quota pari allo 0,76% allo Stato, la quota rimane ai Comuni

·         sino all’1,06%;

·         diminuzione fino allo 0,76%.

 

Altri immobili0,96%

 IMU: le esenzioni

Sono confermate le esenzioni previste per la vecchia Imu con l’eccezione di quelle per:

  • I fabbricati rurali ad uso strumentale;

I fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita (saranno esenti dal 1° gennaio 2022 ex art. 1, co. 751, L. 160/2019)

La riforma delle tasse sulla casa inserita in Legge di Bilancio elimina lo sconto previsto sulla prima casa degli italiani titolari di pensioni all’estero

Con riferimento agli Enti non commerciali, la Legge di Bilancio 2020 non modifica la precedente agevolazione prevista dall’art. 7 co1 lett. i) del D.Lgs. 504/1992, ovvero per tali enti prevista l’esenzione dal pagamento dell’Imu qualora ricorrano i seguenti requisiti:

  • L’immobile sia posseduto o utilizzato da enti non commerciali di cui all’art. 73 co 1 lettera c) del TUIR;
  • Lo stesso sia destinato, in via esclusiva, allo svolgimento, con modalità non commerciali, di una o più delle attività elencate all’art. 7, co1 lett. a) del D.lgs. 504/1992 (assistenziali, previdenziali, sanitarie, di ricerca scientifica, didattiche, ricettive, culturali, ricreative e sportive).

L’esenzione è prevista anche per gli Enti del Terzo Settore non commerciali, che abbiano superato il test di prevalenza di cui all’art. 79, comma 5, D.Lgs. 117/2017).

 

Restano invariate le scadenze per il pagamento della nuova IMU:

  • entro il16 giugno 2020 si deve versare l’acconto che corrisponde alla metà di quanto versato nel 2019;
  • entro il 16 dicembre è dovuto il versamento della seconda rata.

La legge prevede che nella rata di dicembre si effettuerà il conguaglio, in base alle aliquote risultanti dal prospetto pubblicato nel sito internet del Dipartimento delle finanze del Ministero dell’economia e delle finanze, alla data del 28 ottobre di ogni anno.

Per gli Enti non commerciali il versamento è effettuato in tre rate.

 

Riduzione del 50 per cento per le unità immobiliari, concesse in comodato dal proprietario (comodante) ai parenti in linea retta entro il primo grado, vale a dire genitori e figli (comodatari).

La riduzione della base imponibile dell’IMU è stata introdotta dalla Legge di Stabilità 2016 (art.1, c. 10, legge 208/2015) che ha modificato l’articolo 13 del  dl 201/2011, introducendo una nuova ipotesi di riduzione di imposta per i parenti in linea retta.

La riduzione della base imponibile non è applicabile in ogni caso per gli immobili di lusso, ossia quelli classificati nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. La stessa norma prevede come ulteriori condizioni per poter beneficiare della riduzione il rispetto di tutte le seguenti condizioni:

  • il comodatario deve utilizzare l’immobile come abitazione principale;
  • il contratto deve essere registrato;
  • il proprietario dell’abitazione deve risiedere anagraficamente e dimorare abitualmente nello stesso Comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato e deve possedere un solo immobile in Italia, o non più di due immobili entrambi nello stesso Comune, uno dei quali adibito a propria prima casa.

Come si potrà pagare la nuova IMU?

Le modalità di versamento del tributo, è possibile procedere al pagamento in modi diversi.

  • bollettino postale;
  • piattaforma PagoPa;
  • Modello F24.

CHIUSURA UFFICI AL PUBBLICO

AVVISO

Si comunica che, in ottemperanza al D.P.C.M. del 9/3/2020, il ricevimento del pubblico potrà essere effettuato su appuntamento ed esclusivamente per pratiche urgenti e non rinviabili; si invita pertanto la cittadinanza a contattare gli uffici telefonicamente o a mezzo e-mail ai contatti presenti sul sito internet istituzionale www.comune.poggiomirteto.ri.it.

AVVISO CHIUSURA AL PUBBLICO E RECAPITI TELEFONICI

Si comunica che, per un guasto tecnico, il numero telefonico del centralino (0765 4051) al momento non è disponibile.

Si invita l’utenza a contattare il numero 0765 405200 oppure i numeri diretti suindicati.

PER URGENZE UFFICIO ANAGRAFE E STATO CIVILE

Sig.ra Graziella Diafani, 3482477819 

Sig.ra Simonetta Caramignoli, 3487475572 

Si comunica che :

  • LO SPORTELLO APS PER INFORMAZIONI SULLE BOLLETTE DELL’ACQUA  RIMARRA’ CHIUSO CON EFFETTO IMMEDIATO E FINO A NUOVE DISPOSIZIONI.
  • UFFICIO DELL’ASSISTENTE SOCIALE RIMARRA’ CHIUSO FINO A NUOVE DISPOSIZIONI

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI POGGIO MIRTETO

AVVISO ORARIO AL PUBBLICO UFFICIO GIUDICE DI PACE

L’utenza che accede agli uffici (per motivi d’urgenza) dovrà rispettare le disposizioni di sicurezza emanate in materia di COVID-19

Tali disposizioni resteranno in vigore fino a nuovo avviso.

EMERGENZA CORONAVIRUS – INFORMAZIONI

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 26 aprile 2020 

Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale

Leggi qui il DPCM 26 Aprile 2020

Raccolta delle Ordinanze del Presidente della Regione Lazio

Ordinanze della Regione Lazio

UMA – UTENTI MOTORI AGRICOLI

Determinazione regionale per la procedura semplificata per l’assegnazione del gasolio agricolo fino al 30 aprile 2020, al fine di assicurare continuità alle attività delle aziende agricole:
determina semplificazione UMA

Proroga scadenza carte di identità e permessi di soggiorno

Proroga carte identità

Si comunica ai cittadini che, ai sensi dell’art. 104 del D.L. 17 marzo 2020 n. 18 (c.d. Decreto “Cura Italia”), la validità ad ogni effetto della carta di identità scaduta o in scadenza successivamente alla data del 17 marzo 2020 è prorogata al 31 agosto 2020 (la validità ai fini dell’espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento).
Si precisa pertanto che, fino al 31 agosto 2020 e fatte salve ulteriori proroghe, non devono essere richieste e non verranno rilasciate nuove carte d’identità se quelle in possesso risultano scadute o in scadenza dopo il 17 marzo.


Proroga permessi di soggiorno al 15 giugno 2020

L’art. 103, comma 2, del decreto 18/2020,denominato “Cura Italia”, stabilisce che tutti i permessi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio ed il 15 aprile, conservano la loro validità fino al 15 giugno.

E’ una proroga di validità a tutti gli effetti di legge.

In questo momento drammatico i cittadini stranieri possono quindi non preoccuparsi dei permessi di soggiorno e come tutti restare a casa il più possibile per proteggere sé stessi e la comunità.

Di seguito gli artt. 103 e 104 del Decreto Legge n. 18/2020:

D.L. 17 MARZO 2020 N. 18 – SOSPENSIONE TERMINI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E PROROGA VALIDITA’ DOCUMENTI DI RICONOSCIMENTO

Raccolta degli atti recanti misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19

dalla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana

 

CONSEGNA A DOMICILIO DI FARMACI E DI BENI DI PRIMA NECESSITA’ 

L’Amministrazione comunale, in accordo con le farmacie e con una rete di volontari, si rende disponibile a consegnare al domicilio delle persone più anziane o con patologie croniche o immunodepresse (previa richiesta) medicinali urgenti e beni di prima necessità.

Chi avesse bisogno di questo servizio è pregato di contattare i seguenti numeri telefonici:
Sindaco Giancarlo Micarelli 3383846667
Assessore Giulia Villanucci 3288771047